Prosegue con successo “Il Quartiere delle Magnolie”
 

Prosegue con successo “Il Quartiere delle Magnolie”, il progetto Pari Opportunità del Cnca Fvg finanziato dalla Regione.Sono circa dieci le donne, di cui nove provenienti prevalentemente da Nigeria e Maghreb e una di nazionalità Italiana (tutte di un’età media di circa 35 anni) che si ritrovano una volta alla settimana presso la Scuola Primaria Dante Alighieri di Udine e partecipano con entusiasmo alle attività proposte dalle educatrici.

 

L’obiettivo principale del progetto è dare valore alle risorse e alle potenzialità di queste mamme e fornire loro la conoscenza dei servizi e delle opportunità che il territorio può offrire(servizi sociali, scuola, servizi sanitari, siti per la ricerca del lavoro,attività ricreative e sportive).

1428662588_per aracon aprile 2

E’ stato organizzato un laboratorio creativo con tessuti e stoffe per la costruzione di un coloratissimo libro per bambini ( i figli più piccoli di queste mamme sono spesso presenti agli incontri),un pomeriggio è stato dedicato alla compilazione dei Curriculum Vitae e sono in previsione degli incontri con alcuni specialisti in pediatria e ginecologia per trattare temi come la prevenzione e la cura dei bambini. A breve verrà organizzato, inoltre, un laboratorio di musica.

Questo è anche un progetto che si modifica in itinere, poiché cerca di ascoltare di volta in volta le esigenze delle donne che partecipano alle attività: molte di esse, ad esempio, hanno chiesto alle educatrici di poter fare un corso di cucina per imparare a cucinare Italiano dato che sempre più spesso i loro figli a casa chiedono loro di mangiare “come a scuola”.

Le donne che partecipano al “Quartiere delle Magnolie” affermano di essere entusiaste e molto

1428674161_per aracon news aprile

contente di imparare l’italiano in un modo alternativo ai consueti corsi di lingua anche perché, in un clima allegro e colorato che favorisce la socializzazione e lo scambio culturale, apprendono anche altre conoscenze collaterali che possono permettere lorodi muoversi con una maggiore autonomia sul territorio.