Skip to content
Narrow screen resolution Wide screen resolution Auto adjust screen size Increase font size Decrease font size Default font size blue color orange color green color

CNCA - Friuli Venezia Giulia

Home
Convegno "Universale e locale. Istituzioni e terzo settore insieme per un nuovo welfare" PDF Stampa E-mail
diritti_alzano_voce_sfondo_bianco.pngLa campagna I diritti alzano la voce organizza a Bologna, il 25 e 26 novembre 2010, il convegno "Universale e locale. Istituzioni e terzo settore insieme per un nuovo welfare".

Il programma dell'iniziativa è di altissimo livello. Interverranno Nichi Vendola e Vasco Errani, il delegato Anci per le politiche sociali, il segretario confederale Cgil che ha la delega per il welfare, il portavoce del Forum del terzo settore e presidente delle Acli, Giuseppe Guzzetti, presidente della Fondazione Cariplo e leader delle fondazioni di origine bancaria. Se dal livello politico ci spostiamo a quello "tecnico", i nomi restano di primissimo piano: Maurizio Franzini, Laura Pennacchi, Carlo Donolo, Francesco Montemurro, per fare qualche nome.

Infine, come potete vedere dal programma - di seguito riportato -, il fronte delle organizzazioni sociali coinvolte è davvero ampio.

Il nostro obiettivo è chiaro: riuscire a costruire un luogo di riflessione e di azione politica per una riforma del welfare imperniata sulla tutela di diritti sociali e non sui tagli di bilancio. Sul senso alto dell'interesse collettivo e non sulla svalutazione della sfera pubblica (non riducibile allo Stato e alle sue articolazioni). Anche per questo abbiamo messo a punto un apposito documento quale base di analisi della situazione e della direzione in cui intendiamo andare.

Vi chiediamo quindi di partecipare all'iniziativa (le iscrizioni chiudono il 18 novembre) e di darne la più ampia diffusione.

Grazie per la vostra attenzione e collaborazione.

 

logo_diritti_voce.jpg

Universale e locale

Istituzioni e terzo settore insieme per un nuovo welfare

Convegno nazionale

 

Bologna, 25-26 novembre 2010

Unaway Hotel Bologna-Fiera, Piazza Costituzione 1

Il welfare è di nuovo sotto attacco. Indicato come il fardello che impedisce lo sviluppo, la macchina un po' mostruosa che drena le risorse dei cittadini e della collettività. La campagna I diritti alzano la voce non condivide questa impostazione. Dalla crisi economica e sociale in cui siamo finiti non si esce abbandonando i cittadini e le collettività a se stessi, e ai meccanismi del mercato. Anzi, è più che mai necessario ripensare il modo in cui le istituzioni pubbliche e le organizzazioni sociali producono benessere sociale, agendo sugli sprechi e le inefficienze certo, ma anche perseguendo fini pubblici, interessi collettivi che riguardano le principali domande sociali con cui il Paese deve fare i conti: la povertà, la disuguaglianza economica, la non autosufficienza, l'immigrazione, una frammentazione sociale che ha scosso in profondità lo stesso tessuto urbano. Un nuovo patto sociale che potrebbe aiutare a definire un modello di sviluppo locale alternativo in cui l'economia non distrugge la socialità, ma ne favorisce il rafforzamento e l'espressione.

PROGRAMMA

25 novembre 2010

Ore 13.00-15.00

Registrazione partecipanti

Ore 15.00-19.00

Sessione 1: Verso un nuovo welfare

-          Saluti: Teresa Marzocchi (assessore alle Politiche sociali della Regione Emilia Romagna)

-          Introduzione: Michele Mangano (presidente Auser)

-          L'Italia della disuguaglianza alta e persistente: Maurizio Franzini (docente Politica economica alla Facoltà di Economia - Università di Roma "La Sapienza")

-          Politica economica, mercato del lavoro e diritti sociali: Giulio Marcon (portavoce campagna Sbilanciamoci!)

Pausa

-          Pubblico, privato, sociale: Laura Pennacchi (economista)

-          Federalismo fiscale e diritti sociali: Francesco Montemurro (Ires "Lucia Morosini" Piemonte)

 

26 novembre 2010

Ore 9.30-13.30

Sessione 2: Nuovi modelli di welfare locale

-          Introduzione: Franco Bagnarol (presidente Movi)

-          Legge 328 ed esigibilità dei diritti. Un bilancio: Mario Calbi (Jesuit Social Network)

-          Prospettive per un nuovo welfare locale: Carlo Donolo (docente Sistemi sociali complessi alla Facoltà di Scienze statistiche - Università di Roma "La Sapienza")

Pausa caffè

-          Tavola rotonda

Coordina: Lucio Babolin (presidente Cnca)

Intervengono:

o   Vasco Errani (presidente Regione Emilia Romagna)

o   Nichi Vendola (presidente Regione Puglia)

o   Raoul Russo (delegato Anci al Welfare e alle Politiche sociali)

o   Vera Lamonica (segretario confederale Cgil, responsabile Welfare)

o   Giuseppe Guzzetti (presidente Associazione Fondazioni e Casse di Risparmio Spa)

o   Andrea Olivero (portavoce Forum del Terzo Settore)

Pausa pranzo

Ore 14.30-18.00

Sessione 3: Gruppi di lavoro

-          Anziani e non autosufficienza

Coordina: Daniela Mannu (presidente Associazione Familiari Alzheimer Pordenone)

Intervento: Luigi De Vittorio (Auser)

-          Disabilità

Coordina: Pietro Barbieri (presidente Fish)

Intervento: Carlo Hanau (docente di Programmazione e Organizzazione dei Servizi sociali e sanitari all'Università di Modena e Reggio Emilia)

-          Minori

Coordina: don Domenica Ricca (presidente Federazione Scs/Cnos-Salesiani per il Sociale)

Intervento: Matteo Sacchi (Arciragazzi)

 

-          Immigrazione

Coordina: Grazia Naletto (presidente Lunaria)

Intervento: Angelo Marano (direttore generale Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali)

-          Sanità

Coordina: Giorgio Bignami (presidente Forum Droghe)

Intervento: Nicola Magrini (Ausl/CeVeAs, Modena)

-          Rigenerare la città: politiche integrate di coesione sociale

Coordina: Mattia Palazzi (Arci)

Intervento: Salvatore Esposito (presidente Federazione Città sociale-Campania)

 

-          Restituzione dei gruppi di lavoro da parte dei sei coordinatori

Conclusioni: Lucio Babolin

 

La Campagna I diritti alzano la voce è promossa da: Antigone, Arci, Arciragazzi, Associazione Città visibile, Associazione Familiari Alzheimer Pordenone Onlus, Associazione Welcome, Auser, Centro Iniziative e Ricerche Euromediterraneo (Cirem) - Napoli, Comitato Diritti Civili delle Prostitute, Comunità Saman, Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (Cnca), Emmaus Italia, Erit Italia, Eurocare Italia, Federazione Internazionale "Città sociale" - Campania, Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap (Fish), Federazione Italiana Organismi per le Persone senza Dimora (fio.PSD), Federazione Scs/Cnos, Forum Droghe, Ires Campania, Jesuit Social Network (Jsn) Italia, Lunaria, Movi, Movimento Rinnovamento democratico, Solidarietà e Cooperazione - Cipsi

Info:
Mariano Bottaccio (Cnca) - cell. 329 2928070 - email: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Martina Castagnini (Arci) - cell. 338 2359333 - email: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Giusy Colmo (Auser) - cell. 348 2819301 - email: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Giuliano Giovinazzo (Fish) - cell. 338 2995515 - email: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo  

 
< Prec.   Pros. >

  Seguici su

Login

Selezionare Login





Password dimenticata?

"Mettiamoci in gioco"
Campagna nazionale

contro i rischi
del gioco d'azzardo

Scarica i documenti qui:

  

 

Cliccando qui potete trovare tutti i testi pubblicati dal 1982 al 2012 messi a disposizione dal CNCA Nazionale in occasione del Trentennale

Trentennale CNCA:

Rompere Recinti

 

30anni-cnca
 
 
il-gusto-di-essere-famiglia