Skip to content
Narrow screen resolution Wide screen resolution Auto adjust screen size Increase font size Decrease font size Default font size blue color orange color green color

CNCA - Friuli Venezia Giulia

Home arrow MAQS arrow Il MAQS in FVG
Il MAQS in Friuli Venezia Giulia

La federazione regionale del Friuli Venezia Giulia è stata la prima in Italia ad aver recepito il modello di rendicontazione della qualità sociale del CNCA.

Dal 2006 cinque gruppi appartenenti alla federazione hanno intrapreso un percorso sulla base della necessità di dare una rilettura collettiva e un'analisi della struttura della propria organizzazione e del complesso contesto in cui questa si colloca, individuando strumenti adeguati per trasmettere internamente ed esternamente quanto emerso da queste riflessioni. Il CNCA FVG ha avuto la funzione di guidare passo a passo le diverse realtà nell'analisi e definizione della propria identità, della propria struttura, del proprio posizionamento sul territorio, definendo la meta verso cui ogni organizzazione vuole puntare, gli obiettivi strategici a medio termini e gli obiettivi operativi calibrati per il breve termine.

Durante il lavoro che ha portato, prima alla redazione di un documento sull'identità dei gruppi con la definizione della mission e della vision, e poi alla stesura del bilancio sociale, sono state coinvolte circa 300 persone impegnate attivamente nei gruppi tra soci, lavoratori, volontari ed appartenenti a tutti i settori e tutti i livelli delle organizzazioni, attraverso un percorso di partecipazione, di confronto e di condivisione. I gruppi coinvolti attivamente nel percorso sono stati la Cooperative Sociale Aracon di Udine, la Comunità di Rinascita di Tolmezzo, l'associazione di volontariato "Il Noce" e la cooperativa sociale Il Piccolo Principe di Pordenone, e la cooperativa sociale Strade Nuove di Trieste.

 

maqs.gif

Bilancio sociale 2008

I gruppi coinvolti nella redazione del Bilancio sociale 2008 sono stati: la Cooperativa Sociale Aracon di Udine, la Comunità di Rinascita di Tolmezzo, l'associazione di volontariato "Il Noce" e la cooperativa sociale Il Piccolo Principe di Pordenone. In questa fase le singole realtà hanno lavorato in semi-autonomia avvalendosi della consulenza di Anna Martini per definirne la coerenza e l'integrità con quanto previsto dal modello MAQS. La dott.sa Martini, oltre ad essere la Presidente del CNCA FVG e componente del Consiglio Nazionale del CNCA, ha anche ricevuto una completa formazione rispetto al Modello MAQS, qualificandosi quale persona esperta in quest'ambito e ricevendo recentemente l'incarico di Referente Nazionale per il MAQS.

Il lavoro dei gruppi è iniziato nel febbraio 2009 con un incontro di presentazione in cui stati ripercorsi tutti i passi di analisi e riflessione fatti sulle differenti organizzazioni, sono stati condivisi i diversi materiali prodotti. È stato poi presentato il programma delle attività per l'anno 2009 e le modalità di lavoro e di consulenza individuate per supportare i gruppi nella redazione del bilancio sociale 2008. Nell'incontro è stata inoltre individuata la necessità di realizzare un momento pubblico di confronto e condivisione del percorso Maqs e del dibattito avviato sul tema della qualità nell'ambito del lavoro sociale. È stato pertanto organizzato dal Centro Studi - Ufficio di progettazione sociale il convegno "LAVORARE NEL SOCIALE.... CHE RESPONSABILITÀ! MAQS: il sistema qualità del C.N.C.A." svoltosi venerdì 3 aprile 2009 a Udine, presso la sala della Fondazione Crup.

A seguito dell'incontro del febbraio 2009 è stato avviato, in seno alle singole organizzazioni, l'attività di revisione del materiale prodotto nell'anno precedente. Una prima fase ha previsto la revisione della mission e della vision. In tale fase i diversi soggetti hanno analizzato il percorso fatto a distanza di un anno dalla prima elaborazione. Dopo aver analizzato i risultati ottenuti, le organizzazioni si sono impegnate nella definizione di nuovi obiettivi. Questo lavoro ha previsto una rilettura del proprio posizionamento territoriale: ogni singola organizzazione è un sistema aperto che interagisce, sia come insieme che a livello dei singoli elementi, con l'ambiente circostante, condizionandolo e nel contempo subendo condizionamenti. In questo sistema entrano in gioco i seguenti fattori: l'organizzazione, ossia la rete di rapporti relazionali, gerarchici e funzionali, le risorse umane, le risorse strumentali (nel senso più ampio di attrezzature, macchine, ambiente, ecc.); il know-how e le procedure che governano i processi operativi delle organizzazioni e i vincoli legislativi. L'analisi dell'interazione dei diversi fattori che costituiscono il sistema porta a ridefinire l'organizzazione quale entità formata da sottosistemi funzionali ciascuno dei quali ha a sua volta un obiettivo: questi sottosistemi sono interdipendenti tra loro e con il loro ambiente che per alcuni è rappresentato dall'organizzazione stessa.

Il supporto fornito ha riguardato inoltre un adeguamento del lavoro precedentemente svolto nell'ottica che ogni organizzazione possa giungere ad avviare il processo di certificazione ISO 9000. Il modello Maqs, infatti, prevede delle procedure di analisi che sono contemplate anche nella certificazione ISO 9000. Si è lavorato per creare all'interno dei diversi gruppi un adeguato livello di sensibilizzazione sulle tematiche della Qualità, non solo in funzione dell'eventuale certificazione, ma anche in un'ottica di una continua riqualificazione e miglioramento dei servizi offerti.

I bilanci sociali sono stati divulgati attraverso il sito del CNCA FVG.

Al termine del progetto possiamo dichiarare che i risultati conseguiti sono:

  1. Attraverso il lavoro svolto nell'ambito del presente progetto si è potuto sostenere i gruppi aderenti al CNCA FVG nella redazione e divulgazione del loro secondo bilancio sociale. Il supporto fornito è stato indispensabile per la produzione di tale materiale.
  2. Gli strumenti e la consulenza forniti ed il lavoro di accompagnamento svolto hanno ottenuto un duplice risultato: guidare i gruppi al fine di analizzare il percorso fatto e produrre i bilanci sociali 2008 e rendere autonomi gli organismi federati che ne hanno beneficiato, dando loro la possibilità di proseguire il lavoro anche negli anni successivi, in quasi totale autonomia. Inoltre sono stati forniti loro una serie di materiali informativi utili a proseguire il lavoro.
 

  Seguici su

Login

Selezionare Login





Password dimenticata?

"Mettiamoci in gioco"
Campagna nazionale

contro i rischi
del gioco d'azzardo

Scarica i documenti qui:

  

 

Cliccando qui potete trovare tutti i testi pubblicati dal 1982 al 2012 messi a disposizione dal CNCA Nazionale in occasione del Trentennale

Trentennale CNCA:

Rompere Recinti

 

30anni-cnca
 
 
il-gusto-di-essere-famiglia