Skip to content
Narrow screen resolution Wide screen resolution Auto adjust screen size Increase font size Decrease font size Default font size blue color orange color green color

CNCA - Friuli Venezia Giulia

In evidenza:
Politiche sociali, una morte annunciata

CAMPAGNA I DIRITTI ALZANO LA VOCE: "POLITICHE SOCIALI, UNA MORTE ANNUNCIATA"
In quattro anni il governo ha tagliato i fondi di quasi l'80%. I cittadini e le famiglie lasciati soli davanti alla crisi. Terzo settore vicino al collasso

Roma, 26 novembre 2010 - La legge di stabilità che sta per essere approvata in Parlamento metterà definitivamente in ginocchio il sistema dei servizi sociali italiani e colpirà pesantemente i tanti cittadini e le numerose famiglie che di questi servizi hanno particolare bisogno.

La campagna I diritti alzano la voce - promossa da 25 organizzazioni del volontariato e del terzo settore italiani - critica fortemente la manovra finanziaria decisa dal Governo. Proprio nel momento in cui i cittadini dovrebbero poter contare su istituzioni che li aiutano dinanzi alle gravi difficoltà provocate dalla crisi economica, lo Stato batte in ritirata e lascia completamente sole le famiglie, scaricando su di esse un peso insostenibile.

Leggi tutto...
 
Governo: discriminazione tra chi ha figli e chi non ne ha
CNCA: "Nuova trovata del Governo: la discriminazione tra chi ha figli e chi non ne ha"
Alla Conferenza nazionale di Milano le ombre superano di gran lunga le luci
 

Roma, 11 novembre 2010 - La Conferenza nazionale della Famiglia chiude nel peggiore dei modi. "Siamo alle solite," afferma Lucio Babolin, presidente del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA), "anche la Conferenza della Famiglia è stata in larga parte una vetrina per gli spot del Governo. Soldi non ce ne sono, come ha riconosciuto lo stesso Giovanardi, e per quanto riguarda il piano di sostegno alle famiglie italiane - quelle vere, in carne e ossa, non quelle del mulino bianco - siamo a poco più di un'intenzione. Da qui la trovata geniale ribadita dal sottosegretario ieri in conclusione dei lavori: finanziare le politiche per le famiglie non prevedendo sgravi in loro favore, bensì aggravando il carico fiscale di chi non ha figli. Complimenti davvero al Governo. Noi pensavamo che misure a vantaggio dei cittadini e della collettività dovessero essere finanziate attraverso una tassazione progressiva che pesasse maggiormente su chi guadagna di più. Giovanardi propone, invece, di mettere le famiglie una contro l'altra: il matrimonio e la procreazione combinate insieme in una nuova forma di discriminazione sociale. È inaccettabile."

Leggi tutto...
 
A Brescia gli immigrati difendono la legalità

CNCA: "A Brescia gli immigrati difendono la legalità"
La Federazione esprime il proprio forte dissenso per lo sgombero del presidio

Roma, 8 novembre 2010 - Il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA) esprime il proprio forte dissenso per lo sgombero del presidio organizzato a Brescia, nel cantiere della Metrobus, ai piedi della gru dove si sono issati sei immigrati che chiedono la regolarizzazione dei tanti stranieri che hanno partecipato alla sanatoria del 2009.

Leggi tutto...
 
Convegno "Universale e locale. Istituzioni e terzo settore insieme per un nuovo welfare"
diritti_alzano_voce_sfondo_bianco.pngLa campagna I diritti alzano la voce organizza a Bologna, il 25 e 26 novembre 2010, il convegno "Universale e locale. Istituzioni e terzo settore insieme per un nuovo welfare".

Il programma dell'iniziativa è di altissimo livello. Interverranno Nichi Vendola e Vasco Errani, il delegato Anci per le politiche sociali, il segretario confederale Cgil che ha la delega per il welfare, il portavoce del Forum del terzo settore e presidente delle Acli, Giuseppe Guzzetti, presidente della Fondazione Cariplo e leader delle fondazioni di origine bancaria. Se dal livello politico ci spostiamo a quello "tecnico", i nomi restano di primissimo piano: Maurizio Franzini, Laura Pennacchi, Carlo Donolo, Francesco Montemurro, per fare qualche nome.

Infine, come potete vedere dal programma - di seguito riportato -, il fronte delle organizzazioni sociali coinvolte è davvero ampio.

Il nostro obiettivo è chiaro: riuscire a costruire un luogo di riflessione e di azione politica per una riforma del welfare imperniata sulla tutela di diritti sociali e non sui tagli di bilancio. Sul senso alto dell'interesse collettivo e non sulla svalutazione della sfera pubblica (non riducibile allo Stato e alle sue articolazioni). Anche per questo abbiamo messo a punto un apposito documento quale base di analisi della situazione e della direzione in cui intendiamo andare.

Vi chiediamo quindi di partecipare all'iniziativa (le iscrizioni chiudono il 18 novembre) e di darne la più ampia diffusione.

Grazie per la vostra attenzione e collaborazione.

Leggi tutto...
 
Appuntamenti CNCA
Di seguito si riportano alcune importanti notizie e date d'iniziative promosse dal Cnca, da alcune Federazioni regionali e gruppi tematici in calendario in questo mese di Novembre.
Leggi tutto...
 
Solidarietà all'associazione Jerry Masslo, alla Caritas e ai Padri comboniani
Contro l'attacco ingiustificato, e insensato, del sindaco di Castel Volturno
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Pross. > Fine >>

Risultati 51 - 60 di 81

  Seguici su

Login

Selezionare Login





Password dimenticata?

"Mettiamoci in gioco"
Campagna nazionale

contro i rischi
del gioco d'azzardo

Scarica i documenti qui:

  

 

Cliccando qui potete trovare tutti i testi pubblicati dal 1982 al 2012 messi a disposizione dal CNCA Nazionale in occasione del Trentennale

Trentennale CNCA:

Rompere Recinti

 

30anni-cnca
 
 
il-gusto-di-essere-famiglia